Notizie flash

IN PREPARAZIONE IL NUOVO PROGRAMMA EVENTI 2017 SCUBALITROX.

info@scubalitrox.it

Facebook Share
Share on facebook
Home

 

Il nostro Max ci racconta la sua esperienza da brividi....

02-entrata

  

Non so esattamente il motivo, ma sono sempre stato attirato dal fare il bagno ovunque ci sia uno specchio d'acqua balneabile, a prescindere dalla temperatura.

Negli anni - durante alcuni viaggi - ho nuotato nel mare di Irlanda, di Islanda e in Danimarca nel Mare del Nord e nel Mar Baltico.

Ovviamente, a questa mia usanza, non potevano fare difetto i laghi alpini nostrani, a volte ancora contornati dal ghiaccio del disgelo.

01-preparazione

 

 

All'inizio di quest'anno, mi sono imbattuto nella lettura di un libro di Wim Hof, un incredibile olandese conosciuto come “Iceman”, che della resistenza al freddo ha fatto il suo stile di vita.

 

Da questa lettura ho appreso molto e - a poco, a poco - senza accorgermene mi sono ritrovato anch'io a fare yoga a dorso nudo sul balcone di casa con temperature di -10°, il bagno al Lago di Caldonazzo in pieno inverno, maniluvi e pedulivi ghiacciati e a stare diversi minuti sotto la doccia o immerso in una vasca di acqua fredda.

 

Tre sono i dogmi di Wim da seguire per riuscirci: respirazione, adattamento al freddo e dedizione.

In cambio tanti benefici psico-fisici che ho personalmente riscontrato nel giro di poche settimane di applicazione.

 

L'abbinare più attività è un altro fattore che mi ha sempre stimolato ed un video del record di Stig Severinsen inviatomi da Franco mi ha fatto scattare la molla per un nuovo progetto.

Praticando con una discreta padronanza yoga e apnea e visto che anche l'adattamento al freddo cominciava a dare i suoi frutti, mi sono detto: “perché non provare a fare apnea sotto ghiaccio?”.

Il 31° Stage di immersioni sotto ghiaccio a Baselga di Pinè, organizzato dagli amici dell'Archeosub, era l'occasione giusta al momento giusto.

Lo Sporting Club Muggiò, che gestiva la parte di apnea all'interno della manifestazione, seppur con qualche comprensibile timore, accoglie la mia anomala richiesta di svolgere l'apnea sotto ghiaccio in costume.

Il giorno fatidico arriva l'11 febbraio e a dispetto del meteo poco incoraggiante, fortunatamente la giornata è bella, al netto di qualche innocua velatura.

Il sole, anche se la temperatura esterna è di pochi gradi, consente di preparami al meglio con degli esercizi di Pranayama (controllo della respirazione), che svolgo per oltre mezz'ora prima di immergermi. Esercizi che permettono di riscaldarmi, rilassarmi e raggiungere la giusta concentrazione.

Quando arriva il mio momento - l'accordo è che sarei stato l'ultimo ad entrare in acqua - sono in uno stato di perfetto equilibrio interiore, mentalmente visualizzo per l'ultima volta l'entrata in acqua e la pinneggiata provata tante volte in piscina, ma mai nell'acqua gelida.

03-uscita

 

 Mi calo la maschera sul viso, faccio gli ultimi tre respiri finali e mi immergo.

Appena trovato l'assetto pinneggio deciso seguendo con sguardo il cavo sotto il pelo del ghiaccio al quale sono attaccato, per 18 metri, fino al secondo foro, dove riemergo in superficie.

Quando do l'ok agli organizzatori - che così possono finalmente rilassarsi - realizzo di aver raggiunto una bella tappa di questo mio percorso e mi pervade una intima soddisfazione. 

 

Ho sempre fatto bagni freddi senza farmi troppi problemi, ma ho sempre sentito freddo. Sempre.

Nel mio bagno più impegnativo, sotto il ghiaccio, con una temperatura intorno a 4 gradi, per la prima volta non ho avuto la sensazione del freddo, nemmeno dopo essere uscito bagnato dall'acqua.

04-soddisfazione

 

 A posteriori ho ripensato più volte a questo aspetto e sono arrivato alla conclusione che è semplicemente straordinario quello che possiamo ottenere quando siamo determinati e in sintonia con la nostra mente e il nostro corpo.

 

Mi piace pensare che questo racconto possa essere di stimolo per qualcuno a raggiungere i propri obiettivi.

Qualunque essi siano!

 

 

 

 

 

 

 

 articolo

 

Grazie Max per aver condiviso con noi la tua avventura!!

 

 

 
Siamo presenti su:

 

fb

google-plus-logo

emagister

italiasub

500px-youtube logo.svg

padi1

facebook logo42youtube logo

mspitalia